Università degli Studi di Salerno

Dipartimento di Informatica ed Applicazioni "R.M. Capocelli"

SEcS: Scalable Edge-computing Services
Che cosa è SEcS  

SEcS Tutorial. Esecuzione

L'utente che vuole utilizzare il sistema al fine di usufruire dei servizi forniti, deve registrarsi in modo tale da poter ricevere il file di Autoconfigurazione dall'amministratore del sistema. Tale file deve essere utilizzato per configurare il browser ad usare il sistema di proxy locali in modo bilanciato.

Per poter abilitare il browser ad usare il SuperProxy, si deve inserire l’URL all’interno del campo Client Autoconfiguration File. La path da seguire per il browser Internet Explorer è Strumenti/Opzioni Internet/Connessioni/ Impostazioni LAN e selezionare la voce “utilizza script di configurazione automatica”. A quel punto basta inserire l’URL nella text area

All'inizio della navigazione l'utente deve autenticarsi e deve scegliere una configurazione di navigazione (a meno che non si scelga quella di default o che non ne sia già stata scelta una). Durante le prime richieste è possibile che all'utente venga riproposto il modulo di autenticazione; ciò dipende dal fatto che le richieste stanno passando per nuovi proxy in cui l'utente non è stato ancora autorizzato all'uso dei servizi. Una volta che tutti i proxy locali hanno ricevuto le informazioni dell'utente allora la navigazione per l'utente è libera per l'intera sessione. Si può scegliere di cambiare configurazione o di invocare un servizio in rete durante la normale navigazione.

A parte il problema della autenticazione multipla, l'utente che intende utilizzare il sistema, può scegliere una forma di navigazione completamente personalizzabile accedendo all'url "http://_Chooser".

Relativamente alla richiesta appare una pagina HTML che contiene tutti i servizi,  con le informazioni su tutte le loro proprietà e costi.

 

 

A quel punto l’utente, consapevole dei servizi e delle conseguenze, può scegliere cosa attivare o meno.

La seguenti immagini mostrano i risultati ottenuti in base alle richieste effettuate dall'utente. Se la configurazione scelta dall'utente è la seguente

 

allora il risultato sarà:         

Il flusso del documento HTML ricevuto è passato attraverso il servizio Traslate che ha tradotto il testo dall'inglese all'italiano e poi attraverso i due MEG remoti che compongono il Proxy Service RemoveImage. Il primo ha prelevato le immagini dal documento sostituendo il testo "Image Removed" ed il secondo ha aggiunto ora e data corrente. Con questo secondo servizio si è mostrato come un Proxy Service può essere composto da più servizi di base che possono essere invocati anche singolarmente.

Copyright © 2003 IsisLab
All rights reserved.

Last updated: Thu Jun 12 05:13:20 2003 CEST